Carlo Ferraro, nato a Mesagne il 03/11/1956.
Laureato in Architettura nel 1982 presso la Facoltà di Architettura di Pescara.- dal giugno 1983 a luglio 1984 ha lavorato come architetto presso uno studio professionale di Architettura a Johannesburg, Sud Africa.- dall’Anno accademico 1984/85 ha condotto attività didattica presso la Facoltà di Architettura di Pescara, come assistente nei corsi di “Disegno e Rilievo” e “Arte dei Giardini”;-Membro della Commissione Edilizia del Comune di Mesagne dal 1993 al 1995;- nel 1994 e 1995 è uno dei docenti incaricati per la “Suola Estiva Erasmus”, promossa dalla facoltà di Architettura di Bari, sul Tema “L’Architettura di pietra”, tenutasi ad Otranto (LE).- Ha partecipato a numerosi concorsi di Architettura, nazionali ed internazionali.

I suoi progetti sono stati esposti in diverse mostre di Architettura: (Triennale di Milano, 1981; Biennale di Venezia 1985; Lanciano 1989; Parma 1990 e 1992; Pescara 1991; Berlino 1994; Teramo 1995, Europan 4, Catania, 1996) e pubblicati sui rispettivi cataloghi. – Dall’anno accademico 1997/98 è stato docente supplente presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce per il corso di Metodologia della Progettazione ;- è stato professore a contratto presso il Politecnico di Bari, Facoltà di Architettura, dal 1996 al 1998, per le materie di “Composizione Architettonica I°” e “ Progettazione Architettonica I°”. Dall’anno accademico 2007-08, è docente di ruolo di prima fascia per l’insegnamento di Metodologia della Progettazione.

Ha tenuto conferenze sulla didattica della progettazione, nell’ambito della Mobilità Docenti Erasmus, presso le Accademie Artistiche di Valenza (Spagna) nel 2009, di Cluj-Napoca (Romania) nel 2012, di Istanbul (Turchia) e presso l’Università statale di Cinematografia “S.Gerasimov” di Mosca (Russia) nel 2015, e di Siviglia (Spagna) nel 2018.Negli anni 2002 e 2003 ha collaborato con il settimanale “Senzacolonne” di Brindisi.Nel 2003 ha scritto un saggio su “La chiesa di S. Anna di Francesco Capodieci” nel libro di AA. VV. “La Chiesa di Sant’Anna a Mesagne” del Centro Studi “G. Antonucci” di Mesagne.